Origine

SmartID srl è uno Spin-off dell’Università del Salento nato nel 2010 dalla collaborazione tra il CERPI (Centro di Ricerca per le Politiche dell’Innovazione) dell’Università del Salento e alcuni partner industriali di rilievo nazionale.

Il CERPI, nato nel 2005 all’interno del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento, realizza progetti di innovazione e in particolare utilizza le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) per sviluppare nuovi servizi e nuovi prodotti.

Su queste tematiche il Laboratorio ha svolto e ha in corso diversi progetti di ricerca finanziati e diversi contratti di ricerca commissionati da aziende.

Queste attività hanno consentito al CERPI di mettere a punto un’offerta di competenze e di soluzioni che saranno valorizzate attraverso SmartID. L’obiettivo è quello di intercettare la domanda crescente di competenze di problem solving in grado di integrare le dimensioni tecnologica, gestionale, organizzativa e ambientale di una qualunque organizzazione (pubblica e privata).

Linee di ricerca

Le linee di ricerca del CERPI sono:

  • Sviluppo sostenibile: impatto ambientale dei processi produttivi, valutazione del rischio tecnologico in contesti ad alta intensità industriale, progettazione del prodotto orientata alla valutazione dell’intero ciclo di vita (Life Cycle Analysis, LCA) per migliorarne le prestazioni ambientali e ridurne l’impatto globale.
  • Gestione della sicurezza e del rischio industriale: gestione della manutenzione e della sicurezza negli impianti industriali attraverso studi sull’affidabilità e sulla disponibilità degli impianti, nonché sulle politiche ottimizzanti il processo di manutenzione, sia a livello di singola impresa, sia nella visone più ampia di global service.
  • Gestione della filiera logistica: integrazione di soluzioni avanzate a supporto della logistica (dal material handling allo stoccaggio) insieme con strumenti per la gestione dei flussi fisici ed informativi di valenza strategica.
  • Innovazione di processo e nuovi modelli di business: utilizzo di sistemi ICT per migliorare le prestazioni organizzative, sviluppo di nuovi modelli di business, reingegnerizzazione dei processi organizzativi basata sulle ICT.
  • Innovazione nei servizi: soluzioni per sistemi di mobilità urbana ed extraurbana basate sui sistemi ITS (Intelligent Transport Systems), soluzioni per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani basate sull’utilizzo delle tecnologie RfID.